L’edilizia in una manciata di metri quadri – con Francesco Tassone [Brain Hunter Podcast]

Torna con un nuovo episodio il Brain Hunter podcast, il primo podcast sul mondo delle costruzioni.

L’ospite di questa puntata è Francesco Tassone. Francesco è un ingegnere industriale con una forte convinzione: far viaggiare le materie prime che sono alla base di qualsiasi prodotto per l’edilizia è un grande spreco, soprattutto quando queste sono disponibili a pochi chilometri da un sito di costruzione.

Il suo obiettivo è portare sul sito di costruzione la produzione e NON il prodotto, risparmiando soldi, ottimizzando al massimo il processo di produzione e riducendo le emissioni di anidride carbonica.

La sua idea è brillante ed è riuscito a metterla in pratica. Come? Grazie ad Origami, una macchina che ha ideato e creato e che oggi distribuisce in tutto il mondo.

 

 

Francesco si laurea all’Università di Trento nel 2005. Dopo diverse esperienza lavorative, nel 2009 fonda Personal Factory, l’azienda che produce e commercializza il macchinario destinato a rivoluzionare il mondo dell’edilizia.

L’idea di Francesco non nasce dall’oggi al domani. Suo padre produceva materiale per l’edilizia e con l’aiuto del fratello decidono di mettere su Personal Factory con il sogno di dimostrare agli operatori del settore che un’edilizia a chilometro zero è possibile. E a quanto pare ci stanno riuscendo.

Per capire la portata dell’idea di Francesco ti cito qualche numero. Nei prossimi vent’anni l’Europa dovrà smaltire circa 700 milioni di tonnellate all’anno di materiale demolito. Ad oggi il riutilizzo del demolito è bassissimo e solo in alcuni rari casi sfiora picchi del 10%. 

Grazie ad un sistema di produzione locale, come quello creato da Francesco, è possibile riutilizzare il materiale demolito delle costruzioni per produrre un rasante, un collante, un intonaco o qualsiasi altro prodotto necessario a seconda dei casi.

Pensi che fra vent’anni compreremo ancora sacchetti pre-miscelati ottenuti da materie prime vergini estratte dalle cave o riutilizzeremo al massimo ciò che proviene dalle costruzioni demolite? Io scommetterei sulla seconda.

Non ti resta che ascoltare l’episodio di oggi per scoprire tutti i dettagli su Personal Factory e su come sta cambiando il modo di fare edilizia.

 

Un’istantanea della Skype Call

 

ASCOLTA L’EPISODIO

Ascolta su iTunes

 

Link ed Extra

 

Non perderti nessun nuovo episodio del Brain Hunter Podcast. Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato sulle novità.

Non perdere i nuovi articoli, unisciti agli oltre 3000 iscritti. In regalo per te 4 applicazioni utili per il tuo lavoro.

 

Se l’episodio ti è piaciuto puoi consigliarlo ai tuoi amici sul tuo social preferito o ai tuoi colleghi su LinkedIn cliccando sui tasti di condivisione social che trovi in fondo alla pagina. Se hai domande sul tema trattato puoi lasciare un commento. Francesco ha accettato di rispondere alle domande degli ascoltatori.

Al prossimo episodio.

Marco.